Detersione della pelle: benessere e protezione

By Marzo 14, 2018Detersione viso e corpo
detersione viso

Durante il giorno la pelle accumula varie forme di impurità, quelle provenienti dall’esterno (agenti inquinanti urbani, smog …) e quelle che tende a produrre normalmente da sé, come il sudore, le secrezioni sebacee e i detriti cellulari.

La detersione della pelle rappresenta  un momento di “purificazione cutanea”, oltre che un’occasione di puro relax e benessere. Non ci si deterge solo per eliminare lo “sporco” o gli sgradevoli odori dal nostro corpo, ma anche per mantenere più a lungo l’equilibrio cutaneo. La detersione, infatti, è alla base della protezione della pelle.

 

Il giusto detergente per la pelle

Curare l’igiene personale è fondamentale per assicurare un doppio benessere alla cute, estetico e funzionale. Altrettanto importante è detergerci con formule selezionate e dermo-protettive. Solo con un’attenzione in più nella scelta dei migliori detergenti, possiamo proteggere la barriera epidermica e favorire l’idratazione cutanea. Per orientarci verso formule delicate per la pelle, è utile tener conto di due parametri:

      • la protezione del film idrolipidico
      • il mantenimento del pH cutaneo

che ci permettono di valutare facilmente la buona qualità dei detergenti che usiamo tutti i giorni.

La protezione del film idrolipidico della cute

Un buon detergente è privo di sostanze aggressive per la barriera idrolipidica cutanea, il “mantello” epidermico che protegge la struttura della pelle. In genere, i tensioattivi di natura anionica (SLS, sodium lauryl sulfate, e SLES, sodium laureth sulfate) sono i principali nemici del film idrolipidico: in quanto saponi aggressivi, si legano ai lipidi naturali della pelle, favorendo la loro degradazione. Il tipico effetto “delipidizzante”.

La perdita o l’alterazione dei lipidi di superficie è, infatti, la principale causa della secchezza estrema della pelle: squalene, acidi grassi insaturi e ceramidi sono i costituenti lipidici che aiutano a trattenere l’acqua nell’epidermide e a formare una barriera naturale contro la sua evaporazione.

Priva o carente di questi elementi essenziali, rimossi con l’uso di tensioattivi aggressivi, le molecole di acqua evaporano e la pelle tende a disidratarsi con facilità. Possiamo riconoscere un detergente ricco di tensioattivi aggressivi quando a contatto con l’acqua produce molta schiuma; più è “schiumoso” e maggiore è la quantità di “saponi” che contiene.

 

Il mantenimento del pH cutaneo

Importante caratteristica di un detergente è anche la sua tollerabilità cutanea, assicurata sia dall’assenza di agenti sensibilizzanti che dal suo valore di pH. Per rispettare l’ambiente cutaneo, il pH di un prodotto lavante deve avere un valore neutro o isocutaneo, vicino cioè a 5.5.

Detergenti ricchi di sostanze basiche causano una variazione dell’equilibrio acido-base cutaneo, provocando l’alterazione della flora microbica della pelle.

La cute, infatti, possiede un suo “microbioma”, la microflora normalmente residente, indispensabile al mantenimento delle sue difese immunitarie e importante per evitare il rischio di infezioni. Cambiamenti del pH cutaneo giocano un ruolo chiave nell’evoluzione di varie patologie dermatologiche, come nel caso delle dermatiti atopiche, delle dermatiti da contatto o della psoriasi, dove la barriera epidermica è alterata e aumenta il rischio di infezioni.

Un detergente con pH pari a 5.5 o con un sistema tampone è quello più adatto per rispettare la pelle più delicata.

 

Detersione del viso

La pelle del viso è la più fragile e sottile (contorno occhi, labbra…).  È costantemente esposta all’ambiente esterno e viene a contatto di frequente e per più tempo con impurità e inquinanti esterni. Tende così ad accumulare i residui di sostanze grasse (sporco) che le conferiscono un aspetto lucido e “untuoso”.

La detersione del volto non è un semplice gesto di “pulizia del viso”, è anche un momento di vera e propria “cura della pelle”, indispensabile a mantenere la sua fisiologia nel tempo. Struccare la pelle è un’azione preliminare alla detersione e non tutti gli struccanti garantiscono una purificazione delicata.

Utili sostanze per la detersione del viso sono, in questi casi, le “basi lavanti” che si identificano con gli Oli vegetali o i tensioattivi di derivazione naturale, adatti alla zona del viso e alla sua struttura estremamente delicata. Proteggono il suo film-idrolipidico, impediscono la facile disidratazione cutanea ed evitano il tipicoeffetto rebound” (più pulisci, più alteri l’epidermide). Inoltre, la presenza di sostanze funzionali alla natura della pelle, oltre che per detergerla, contribuiscono anche ad idratarla, lenirla o nutrirla, secondo necessità. È il caso dei detergenti a base di acido ialuronico, per un effetto anti-età, a base di alfa-idrossiacidi per un’azione esfoliante, a base di clorexidina, per un effetto igienizzante etc…

I minerali, in particolare, hanno notevoli effetti positivi sulla cute, favoriscono la vitalità cellulare, stimolano il metabolismo cutaneo e ravvivano ogni tipo di pelle. Inseriti nelle formule detergenti impreziosiscono il momento della detersione e ne valorizzando la loro efficacia.

Quale texture si adatta di più alla tua pelle

Un detergente cremoso si adatta a tutti i tipi di pelle, dalla più grassa alla più secca, mantenendola morbida e setosa al tatto.

Le  lozioni bi-fasiche sono l’ideale per le pelli più sensibili e vulnerabili perché riproducono la doppia struttura dell’epidermide (fase lipofila e fase idrofila), pertanto, risultano estremamente dermo-affini e, grazie alla fase oleosa, consentono una più facile rimozione dello sporco.

L’uso del tonico, inoltre, rappresenta il perfetto completamento di un efficace rituale di detersione e “de-maquillage”:

  • chiude i pori, con il suo effetto astringente
  • regola il pH cutaneo
  • riattiva il microcircolo

 

Ben detersa e priva di impurità, la pelle risponderà meglio ai trattamenti funzionali successivi (idratanti, emollienti, anti-aging, nutrienti), conservando la sua natura nel tempo.

Scopri i detergenti Sikelia

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER E OTTIENI 10 EURO DI SCONTO SUL TUO PROSSIMO ACQUISTOISCRIVITI ORA
0
Il tuo carrello