was successfully added to your cart.

Carrello

Vitamina C: tutto quello che c’è da sapere e come usarla nella tua skin-care

Vitamina C benefici pelle

La Vitamina C non è solo il rimedio naturale per eccellenza contro i malanni di stagione: è considerato anche uno dei migliori alleati di bellezza per la cura della nostra pelle. Scopriamo insieme tutto quello che c’è da sapere sulla Vitamina C e perché una buona skin-care routine non può fare a meno di questo prezioso ingrediente.

A cosa serve la Vitamina C e quali sono i suoi benefici?

Le proprietà della Vitamina C, conosciuta come Acido Ascorbico, sono molteplici e di conseguenza anche i benefici per il nostro organismo:

  • è un potente antiossidante che contrasta l’azione dei radicali liberi provocati da una scorretta esposizione al sole, dall’inquinamento, dallo stress o da abitudini non salutari;
  • consente di mantenere la salute di denti e gengive;
  • facilita l’assorbimento del ferro di origine vegetale;
  • partecipa alla formazione, alla crescita e alla riparazione del tessuto osseo e connettivo;
  • riduce la stanchezza e l’affaticamento;
  • favorisce il processo di riepitelizzazione e di guarigione delle ferite;
  • partecipa alla rigenerazione di altri antiossidanti (come la vitamina E)

Tra le proprietà della Vitamina C c’è anche quella di contribuire al miglioramento della struttura della pelle, favorendo la formazione di collagene, un componente fondamentale del tessuto connettivo che garantisce elasticità ed è presente nei legamenti, vasi sanguigni, cartilagini, ossa, denti e gengive e anche nella nostra pelle.

Le proprietà della Vitamina C sulla pelle

La Vitamina C è considerata una delle migliori vitamine per proteggere la pelle e il corpo dagli aggressori ambientali, grazie alle sue proprietà anti-ossidanti e al suo ruolo di controllo della risposta infiammatoria associata all’esposizione dei raggi UV. In cosmetologia, la Vitamina C viene impiegata per la sua azione sul tessuto connettivo e sull’integrità dei vasi sanguigni, in quanto stimola l’attività dei fibroblasti ed interviene nella sintesi del collagene.

In base a queste azioni, la vitamina C viene consigliato per tutti i tipi di pelle, da chi ha la pelle matura a chi ha la pelle spenta, proprio perché:

  • rallenta il processo di invecchiamento cutaneo
  • svolge un potente effetto antirughe;
  • migliora le difese cutanee e affina la grana irregolare della cute;
  • è l’ingrediente must nei trattamenti utili per ridurre le discromie della pelle;
  • rende più omogeneo l’incarnato e il colorito;
  • contrasta la perdita di tono cutaneo.

Insomma, è un buon alleato contro le rughe oltre a regalare una vera sferzata di vitalità e luminosità per la cute sottoposta ogni giorno a un grande carico di stress e di fattori aggressivi, tra cui il sole e lo smog.

Come riconoscerla nei prodotti cosmetici?

Basta leggere l’INCI (International Nomenclature of Cosmetic Ingredients) e scovare il termine “ascorbyl” che fa riferimento a derivati della Vitamina C molto efficaci in cosmetica.

Oltre alla forma pura (acido L-ascorbico) ne esistono diverse forme derivate: sodium ascorbyl phosphate, ascorbyl palmitate, retinyl ascorbate, tetrahexyldecyl ascorbate, magnesium ascorbyl phosphate.

Il più noto è l’ASCORBYL PALMITATO, un derivato stabile della Vitamina C attiva che è in grado di stimolare la sintesi di collagene, che può minimizzare il segno visibile delle rughe oltre a favorire l’efficacia e la stabilità dell’antiossidante utilizzato nella formulazione.

I derivati ​​della Vitamina C hanno vantaggi come:

  • non sono sensibili alla luce e all’aria come l’acido ascorbico, e quindi sono molto più stabili;
  • meno irritanti per la pelle;
  • non sono dipendenti dal pH.

Diverse ricerche hanno dimostrato che tutte queste forme di Vitamina C ad uso topico, sono capaci di apportare una serie di benefici che includono la riparazione e la protezione dai danni dei radicali liberi, soprattutto se combinate in una miscela contenente altre sostanze antiossidanti (come la vitamina A, la vitamina E).

Quando usare la Vitamina C nella propria skin-care routine?

Vitamina C skincareApplicata sulla pelle, la Vitamina C è un portento di vera bellezza: può essere applicata sulla pelle sia al mattino che alla sera.

Noi consigliamo la sera, soprattutto durante il periodo invernale, perché è durante la notte che la pelle ripara i danni subiti durante il giorno e nella routine del risveglio, perché aiuta ad illuminare la pelle immediatamente.

Per un’efficace azione sulla pelle, ti basterà quindi applicare un siero alla Vitamina C ogni giorno dopo la consueta detersione e prima della crema viso. Il risultato? Una pelle più luminosa, compatta e omogenea.

Consigliati per te: ILLUXI Serum

Illuxi SERUM di Sikelia Ceutical è un siero viso illuminante e trattamento antiaging-antiossidante, ideale per illuminare la pelle del viso e ridurre le rughe sottili e marcate. Dalla texture fluida e leggera, contiene un concentrato di Acido Ialuronico e ben due forme di Vitamina C al 25 % in forma liposomica che, protetta all’interno di trasportatori lipidici, è in grado di penetrare più agevolmente attraverso la cute, evitando la degradazione tipica dell’attivo.

Grazie alla sua azione antiossidante, è un ottimo prodotto multitasking che agisce su vari livelli, aumentando compattezza ed elasticità della pelle.

Perché utilizzare la forma liposomica della Vitamina C di ILLUXI Serum?

I liposomi sono vescicole lipidiche che incorporano il principio attivo grazie alla loro somiglianza con le strutture lipidiche cellulari e lo trasportano all’interno delle cellule migliorandone l’assorbimento ed evitando la degradazione tipica della Vitamina C in forma pura.

Purtroppo l’acido ascorbico è una molecola idrosolubile, piuttosto instabile e non sopporta l’acqua, i raggi solari e il calore, per questo per i preparati cosmetici vengono utilizzati dei metodi di stabilizzazione mediante un uso di altre vitamine, come la Vit.A e Vit.E antiossidanti.

Per rendere più stabile la Vitamina C e per veicolarne una maggiore quantità agli strati più profondi della pelle, è stato fondamentale concentrare il 25% di attivo puro incapsulato in liposomi, cioè piccole “bolle” di fosfolipidi che compongono le nostre membrane cellulari. La Vitamina C liposomiale mantiene le proprietà della Vitamina C tradizionale ma ne migliora la biodisponibilità aumentando notevolmente la capacità dell’organismo di assorbirla.

Leave a Reply

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.